A volte i sogni si realizzano

Tanti anni fa mi sentii dire che voler diventare una scrittrice era un sogno su cui non dovevo fare troppo fondamento e pensare ad altro. Da allora, di acqua ne è passata tanta sotto i ponti, tante cose non sono andate come avrei voluto, però sono riuscita, con umiltà e dedizione, a realizzare il progetto di diventare una scrittrice, pubblicando vari libri con editori piccoli e medi, sempre con soddisfazione.
Un lavoro che continua, visto che ci sono sempre nuovi progetti e revisioni: quest’autunno dovrebbero uscire le streghe per Yume, il prossimo anno l’Enciclopedia del Fantasy, ma prima ci sarà la nuova edizione rinnovata e ampliata per il quarantennale dalla prima messa in onda del saggio su Lady Oscar. E poi restano gli altri progetti, le donne guerriere nell’immaginario, le serie di fantascienza e l’urban fantasy.
Comunque, ecco tutti i libri che ho scritto e pubblicato, non sono il tipo da tirarmela, ma certe cose sono belle soddisfazioni.

KODAK Digital Still Camera
KODAK Digital Still Camera

KODAK Digital Still Camera
KODAK Digital Still Camera

KODAK Digital Still Camera
KODAK Digital Still Camera

KODAK Digital Still Camera
KODAK Digital Still Camera

Novità varie e eventuali

Ho trascurato un po’ questo blog in rapporto ad altri, comunque conto per il 2014 di farlo diventare un po’ più vivo e attivo.
Intanto novità e progetti in corso.
Sto lavorando ad un saggio su X-Files, ad una storia del fantasy come genere letterario, cinematografico, fumettistico e televisivo, ad un romanzo fantasy ispirato alle fiabe e ad un romanzo storico al femminile ambientato prima e durante la Rivoluzione francese. Poi ci sono altre idee ma nel 2014 mi concentrerò su questo.
Per quello che riguarda i due saggi Buffy e Angel il senso della vita per cacciatrici e vampiri Il mito di Lady Oscar, la chiusura della casa editrice Seneca li rende di nuovo liberi e pubblicabili. Se siete un editore che pubblica cartaceo e non a pagamento e siete interessati, contattatemi.

Il musical di Lady Oscar

Nel saggio Il mito di Lady Oscar che ho pubblicato presso Seneca, ho parlato anche del musical di Lady Oscar del teatro al Vascello di Roma, che doveva andare in tournée ma non l’ha mai fatto e del quale in quel momento non era uscito niente.
Per fortuna, poco dopo, una versione in dvd del musical è uscita per le edicole e finalmente sono riuscita a vederlo e devo dire che è davvero uno spettacolo valido. Innanzitutto perché è pensato per i fan di Berubara, ma non solo per loro, e tratta la vicenda di Lady Oscar come una storia epica di respiro, come uno spettacolo rock alla Notre Dame o Il fantasma dell’Opera. I due protagonisti, Alice Mistroni e Danilo Brugia, sono nella parte, più lui che lei devo dire, in una vicenda che qui mantiene tutto il suo fascino.
Una reincarnazione di Oscar recente da avere, in attesa di un film degno di questo nome.