Progetti per l’estate

KODAK Digital Still Camera

E finalmente è arrivata l’estate, la seconda anomala da quando è iniziata questa follia, quindi niente gite, niente viaggi, niente visite per Musei e simili, visto che non mi va di deprimermi.
Per fortuna ci sono due cose che mi rendono felice: il mio gatto Felix e ovviamente la scrittura. Scrivere è stata la mia attività principale a partire da marzo dell’anno scorso, e continuerà ad esserlo temo ancora per molto. 
Ci sono i tre ultimi libri usciti, i saggi su Once upon a time Game of Thrones e La riscossa delle nerd, nelle prossime settimane saprò quando uscirà per Yume il libro sulle streghe nell’immaginario fantastico e ho firmato per Edizioni NPE per l’anno prossimo il contratto per l’Enciclopedia del fantasy. E in parallelo sto scrivendo un saggio sulle guerriere tra Storia e immaginazione, una Storia delle serie TV di fantascienza e una sull’urban fantasy partendo dalle serie televisive, con tanto di scorpacciata di vampiri, streghe e licantropi.

Prossimi progetti di scrittura: le serie TV di fantascienza

Dopo aver scritto dei manga e degli anime di fantascienza, mi sembra doveroso occuparmi dei serial TV di fantascienza, statunitensi, inglesi, italiani, giapponesi, di ieri e di oggi, partendo dai mitici Superman e Quatermass degli anni Cinquanta ad oggi, alle serie Netflix.
Il saggio sarà diviso in due parti, la prima per decenni sulle varie serie uscite negli ultimi sessant’anni, la seconda di approfondimento sui telefilm più amati, come Star TrekDoctor WhoThe X-Files Galactica.
Un bel lavoro che richiederà tempo, ma che spero di ultimare per l’anno prossimo.