Una nuova stagione di scrittura

Anche quando sono anni che non si va più a scuola, si rimane tarati su quei ritmi, e spesso settembre è l’inizio di nuovi progetti lavorativi.
Continuo a scrivere, sperando in tempi migliori per l’aggregazione, senza restrizioni e paranoie: il saggio sulle streghe di Yume uscirà quasi sicuramente a marzo 2022, e l’anno prossimo uscirà anche le Edizioni NPE l’Enciclopedia del fantasy.
Ma dato che l’anno prossimo sono anche quarant’anni che la sensei Ikeda ci fa piangere tutte le nostre lacrime, voce del verbo quarant’anni dell’arrivo di Lady Oscar alle nostre latitudini, sto preparando una poderosa Guida non ufficiale, diversa dai volumi più leggeri che ho scritto anni fa. Del resto, se continuiamo a scriverci fanfiction sopra e a realizzare fanart in tema e discutere all’infinito su questo meraviglioso personaggio un motivo ci sarà.
Al momento restano un attimo in stand by invece i saggi sull’urban fantasy televisivo e le serie di fantascienza, ci penso sempre, ma le priorità sono diventate altre.

Progetti per l’estate

KODAK Digital Still Camera

E finalmente è arrivata l’estate, la seconda anomala da quando è iniziata questa follia, quindi niente gite, niente viaggi, niente visite per Musei e simili, visto che non mi va di deprimermi.
Per fortuna ci sono due cose che mi rendono felice: il mio gatto Felix e ovviamente la scrittura. Scrivere è stata la mia attività principale a partire da marzo dell’anno scorso, e continuerà ad esserlo temo ancora per molto. 
Ci sono i tre ultimi libri usciti, i saggi su Once upon a time Game of Thrones e La riscossa delle nerd, nelle prossime settimane saprò quando uscirà per Yume il libro sulle streghe nell’immaginario fantastico e ho firmato per Edizioni NPE per l’anno prossimo il contratto per l’Enciclopedia del fantasy. E in parallelo sto scrivendo un saggio sulle guerriere tra Storia e immaginazione, una Storia delle serie TV di fantascienza e una sull’urban fantasy partendo dalle serie televisive, con tanto di scorpacciata di vampiri, streghe e licantropi.