Elena

DSCN3677

E’ dal lontano 1997 che bazzico on line, tra siti amatoriali, un mio dominio, ora ormai chiuso, mailing list, ma sono stata per un bel po’ di tempo un’anima divisa in due, tra una vita che non mi apparteneva, quella di impiegata precaria per le agenzie per il lavoro, e un mondo di fantasia in cui mi rifugiavo in continuazione ma nel quale non riuscivo ad essere serena, proprio perché ero come un pesce fuor d’acqua, Heidi lontana dalle montagne, una pianta selvatica in una selva, un animale in gabbia.
Finché non ho avuto il coraggio di cambiare, e di diventare quello che avrei voluto essere fin da subito, facendo diventare le mie passioni e i miei interessi la mia vita: e oggi sto molto meglio, con me stessa e con gli altri.
Da bambina volevo diventare una scrittrice, come la mitica Jo March di Piccole donne: beh, lo sto facendo.
Ho pubblicato per Iacobelli tre libri, rispettivamente su Candy Candy, Capitan Harlock e Sailormoon, per Seneca editore un saggio su Lady Oscar e uno su Buffy e Angel, per NdA Press la Guida alle librerie indipendenti di Torino, per Anguana edizioni il romanzo urban fantasy Le eredi di Bastet, per Teke il romanzo fantasy storico L’immortalità della sirena, per Anguana di nuovo la nuova edizione del saggio su Lady Oscar e la Storia del fantasy, e prossimamente Buffy e Angel riuscirà per Solfanelli.
Sto lavorando ad un saggio sugli anime giapponesi, e nei prossimi progetti ci sono altri romanzi e saggi.
Collaboro a svariati giornali on line e cartacei, qui in questo blog ci sono, aggiornati in tempo quasi reale, gli articoli miei che escono in giro, soprattutto su argomenti culturali, ma non solo.
Mi occupo di svariate attività culturali presso alcune realtà della mia città, l’amata odiata Torino, che da più giovane volevo lasciare e dove oggi voglio rimanere, perché qui alla lunga ho trovato la mia dimensione e perché oggi è un’isola felice per quello che riguarda la cultura e l’impegno sociale, i due settori in cui ho trovato la mia strada.
Mi interesso di manga, anime, cultura otaku, gatti, donne, libri, cultura, cinema, telefilm cult, eventi, musica, archeologia, Storia, folklore, cultura popolare, sono animalista, vegetariana, gattofila, geek, otaku moderata, topo di biblioteca, anticonformista, femminista e attivista per i diritti dei gay.
Adoro fare lunghe passeggiate in montagna o in riva al mare, girare nei parchi e nelle vie della mia e di altre città (oltre a Torino adoro Genova, Firenze, Roma, Londra, Edimburgo, Parigi), andare per librerie e biblioteche, frequentare mercatini dell’usato, soprattutto su tematica libresca, e festival cinematografici, mangiare presso ristoranti etnici (ma adoro pasta e pizza!), visitare mostre e musei, partecipare a cortei e manifestazioni per un mondo migliore, ma anche starmene a leggere un buon libro e coccolare il mio gatto.

Annunci

Un commento su “Elena

  1. Ivy ha detto:

    Ciao,
    ti seguivo ai tempi di “Una gatta sui libri”. Ieri ho visto in Feltrinelli il tuo saggio su Candy Candy e mi è tornato in mente il tuo blog. Mi piacevano tantissimo i tuoi racconti, condividevo anche molte tue riflessioni, ma come dici anche tu si percepiva che all’epoca non eri serena, non stavi ancora bene con te stessa e con gli altri, e questo appesantiva il tuo spazio virtuale. Scusa se parlo con franchezza, ma è solo per dirti che ora sono felice che tu ti senta realizzata e serena. Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...