Ancora sulla scrittura e il lavoro creativo

E’ notizia recente che in Norvegia gli artisti e i creativi sono stipendiati dallo Stato, una cosa che secondo una persona che ho incontrato recentemente dovrebbe essere la norma.
A me basterebbe uno non che non si dica più che chi fa lavori creativi e artistici è uno scioperato/a, due che quando tu racconti che ti occupi di cose artistiche, culturali e creative non ci sia più nessuno che ti chiede Ma poi che altro lavoro fai?(questo è il mio lavoro), tre che nessuno dica mai più a un creativo di qualsiasi tipo queste cose sono un hobby, trovati un lavoro serio.
Per il resto, io sono contro i sussidi, mentre sono per creare lavoro serio e retribuito, nel pubblico e nel privato. Ma certe cose e certi atteggiamenti dovrebbero davvero sparire.